Saharan Palette di Juvia’s Place: cosa ne penso?

Saharan Palette
Oggi vorrei parlarvi della Saharan Palette, una palette che negli anni è stata molto chiacchierata, di un brand non troppo conosciuto in Italia se non dai make-up addicted: Juvia’s Place
 

JUVIA’S PLACE

La proprietaria di Juvia’s Place, Chichi Eburu, ha portato la bellezza nera all’industria cosmetica in un modo che non avevamo mai visto prima.
Moglie e madre di due figli, nata in Nigeria, ha lanciato la sua azienda di cosmetici poco più di 6 anni fa, e anche lei non riesce a pensare al rapido sviluppo del marchio. Juvia’s Place, tra l’altro, è noto per le palette di ombretti altamente pigmentate.
Chichi ha dato un’occhiata al settore della bellezza e non c’era nulla che rappresentasse veramente la cultura nera, per questo decise di creare questo brand. Lei inoltre ha avuto successo grazie all’innovazione, dunque non copiando i grandi brand ma seguendo il suo stile e la sua cultura.

Saharan Palette

L’unico prodotto di questo brand che ho testato fin ora è la Saharan Palette.
La palette si presenta con un packaging secondario in cartoncino, che richiama il packaging primario in cartone.
Questa palette è ispirata alla cultura Fulani ed è composta da 12 ombretti, di cui 4 opachi e il resto shimmer e satinati.
La palette la trovate sul sito ufficiale e su altri siti, io l’ho acquistata su BeautyBay .
PREZZO: €27,50 ma spesso si trova anche scontata di €10,00.

DESCRIZIONE DEGLI OMBRETTI NEL DETTAGLIO

Swatches

Ombretti saharan palette
Swatches con una passata

Tutti gli ombretti sono SUPER PIGMENTATI, tutti, non ho avuto problemi con nessuno.
GLI OPACHI:
  • SOKOTO: arancio tendente al rosso molto luminoso.
  • JAMILA: arancio scuro
  • KATSINA: marrone caldo perfetto come colore di transizione
  • CHAD: nero 
GLI SHIMMER (scrivono tutti pure con il pennello asciutto):
  • WODAABE: oro con riflessi  verdi
  • BORORO: rosso profondo
  • KIA: verde scuro
  • ZOYA: bronzo con riflessi pesca
  • IMAM: bianco luminoso
  • SENEGAL: oro
  • LULU: pesca shimmer
  • FULA: un rosa scuro profondo 

Stiamo parlando di una palette che è stata creata nel 2017 e che ora è assolutamente attuale e la formula è ancora al passo, certo non stiamo parlando di una palette super innovativa, ma si può sfruttare ogni giorno e a distanza di un anno e mezzo dall’acquisto, la utilizzo ancora molto volentieri!

E tu hai provato qualcosa di Juvia’s Place? Dimmelo nei commenti e fammi sapere cos’altro dovrei acquistare di questo brand!

Se sei arrivato fino a qui e ti è piaciuto l’articolo leggi anche:

Recensione prodotti Forty00 Natural Cosmetics

Recensione Kubla intensità 2 di BEEQ

Massaggio viso: Jade roller e Gua Sha

Voi ricevere esclusivi sconti dedicati a te? Vuoi rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli?

É semplice: inserisci la tua mail qui sotto e iscriviti ora alla mailing list. Cosa aspetti?

close

Voi ricevere esclusivi sconti dedicati a te? Vuoi rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli?

É semplice: inserisci la tua mail qui sotto e iscriviti ora alla mailing list. Cosa aspetti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *